Cave Science Pills: edizione online del corso per guide

Cave Science Pills

Due pillole a settimana per osservare, raccontare e documentare gli ambienti carsici in modo consapevole

“Cave Science Pills” è una iniziativa rivolta in primo luogo alle guide in grotta ma è aperto a tutti gli interessati alle grotte e alla speleologia per far conoscere ciò che gli speleologi hanno la fortuna di esplorare e studiare, per far riflettere e capire quanto prezioso è un ambiente carsico e quanto sia importante proteggerlo. “Cave Science Pills” è una serie di piccole lezioni di grotta online, inquadrate nell’ambito dell’Anno Internazionale delle Grotte e del Carsismo, organizzato dall’Associazione Grotte Turistiche Italiane, dalla Società Speleologica Italiana, dall’Associazione Speleopolis, con il patrocinio di Unione Internazionale di SpeleologiaClub Alpino Italiano e International Show Caves Association.

Ogni puntata è costituita da due piccole lezioni tenute da giovani, ricercatori e speleologi, su argomenti di ricerca in ambito scientifico-speleologico nelle grotte italiane, con una notevole varietà di materie trattate. Le presentazioni avranno un linguaggio molto semplice e chiaro, didattico e divulgativo, poiché sono rivolte ad un vasto pubblico verosimilmente curioso o anche professionalmente interessato, come è per le guide di grotte turistiche. La serie di “pillole di scienza di grotta” è una grande opportunità per presentare la ricchezza degli ambienti ipogei e le grotte come luoghi di ricerca. È anche una grande occasione per gli speleologi e per le guide turistiche che possono conoscere meglio le grotte, imparare ad osservarle, per poi raccontarle e documentare in modo più efficace, rispettoso e consapevole.

Dall’11 febbraio 2021 il giovedì alle ore 21:00 per 19 settimane / 38 pillole

La serie di lezioni si terrà con un appuntamento settimanale, il giovedì sera dalle 21:00 alle 22:00, aperto a tutti e trasmesso in streaming su diversi canali in contemporanea. Un appuntamento fisso che ci accompagnerà fino all’estate.

In ogni serata, saranno proposte due presentazioni di 20 minuti su argomenti affini con l’introduzione di un esperto. A seguire, uno spazio di 10 minuti per rispondere ad alcune domande scelte dai commenti provenienti delle varie piattaforme connesse.

Le piccole lezioni verranno registrate ed andranno a realizzare un archivio didattico sui diversi temi trattati, aperto e a disposizione di tutti, che potrà arricchirsi col tempo di ulteriori contenuti.

Le puntate potranno essere seguite, in diretta, sui canali social:

Attraverso i “commenti” al video potranno essere poste eventuali domande, che la regia potrà selezionare e proporre al moderatore e ai relatori.

Programma

Giovedì 11 Febbraio 2021, 21:00-22:00

Vincenzo Spagnolo
Neanderthal in Puglia. Alla scoperta delle memorie custodite dalle grotte.

Andrea Columbu
Com’era il clima in Sud Italia durante la scomparsa dei Neanderthal? Ce lo dicono le stalagmiti


Giovedì 18 Febbraio 2021, 21:00-22:00

Ilenia M. D’Angeli
Il carsismo sulfureo della Calabria: come riconoscerlo e studiarlo

Luca Pisani
Il flusso dei fluidi nel sottosuolo del Massiccio della Majella: dalle fratture alle grotte sulfuree.


Giovedì 25 Febbraio 2021, 21:00-22:00

Elena Piano
Condizioni ambientali per la crescita di lampenflora in grotte turistiche.

Rosangela Addesso
La malattia verde delle grotte turistiche: come possiamo evitarla e controllarla. Esempi dal Lazio e da Pertosa-Auletta.


Giovedì 4 Marzo 2021, 21:00-22:00

Simona Cafaro
Castelcivita e Pertosa, e il mistero dell’evoluzione del carsismo negli Alburni (Campania)

Claudio Pastore
Una montagna e le sue acque: Alburni (Campania)


Giovedì 11 Marzo 2021, 21:00-22:00

Stefano Fabbri
Telerilevamento Laser in grotta: modelli 3D a supporto di studi geomorfologici e speleogenetici.

Tommaso Santagata
Monitoraggi di depositi glaciali in grotta attraverso il rilievo tridimensionale.


Giovedì 18 Marzo 2021, 21:00-22:00

Matteo Romandini
Neanderthal, ursidi e grotte: evidenze di interazione da prove archeozoologiche in Europa meridionale

Lisa Carrera
Uccelli fossili nelle grotte del Veneto e loro significato paleoambientale.


Giovedì 25 Marzo 2021, 21:00-22:00

Valeria Vaccher
Le grotte semisommerse del Mediterraneo: tra censimento, evoluzione morfologica e tutela

Giuseppe Matteo Riolo
La Grotta di Carburangeli: un esempio di flank margin cave (Sicilia)


Giovedì 1 Aprile 2021, 21:00-22:00

Pietro Valenti
Antropologia in grotta, il sito preistorico di Zubbio di Cozzo San Pietro.

Lucia Castagna
Grotta Loubens (Parco dei Gessi Bolognesi): ricostruire il passato con il solo cranio di una donna (Emilia Romagna).


Giovedì 8 Aprile 2021, 21:00-22:00

Simone Bernardini
Le croste nere sono tutte di manganese? Il caso della Grotte del Cervo (Abruzzo).

Alessia Nannoni
L’impatto della marmettola in grotta: il caso del Corchia (Toscana)


Giovedì 15 Aprile 2021, 21:00-22:00

Francesco Boschin
Il Carso Triestino nella preistoria: uomini e grotte.

Jacopo Crezzini
Neanderthal e Sapiens nelle grotte del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni.


Giovedì 22 Aprile 2021, 21:00-22:00

Giuseppe Nicolosi
Turisti in grotta e artropodi sotterranei: una convivenza possibile?

Enrico Lunghi
Geotritoni e grotte turistiche: che convivenza?


Giovedì 29 Aprile 2021, 21:00-22:00

Michele Onorato
Sistemi anchialini: l’incontro delle acque nel sottosuolo (Zinzulusa, Puglia)

Leonardo Ancillotto
I pipistrelli nelle grotte: una guida alla convivenza.


Giovedì 6 Maggio 2021, 21:00-22:00

Pietro Gutgesell
Il carsismo nei calcari paleozoici: l’area carsica di Timau.

Alice Busetti
Il carsismo nei gessi del Friuli Venezia Giulia: i rischi connessi ad un processo in rapida evoluzione.


Giovedì 13 Maggio 2021, 21:00-22:00

Valentina Balestra
Monitoraggio Ambientale nelle grotte turistiche: finalità e strumentazioni.

Daniela Cinus
Implicazioni ambientali delle grotte turistiche: dagli indicatori microclimatici agli impatti ambientali


Giovedì 20 Maggio 2021, 21:00-22:00

Stefano Marighetti
Dove vanno le acque dell’Altopiano di Asiago? (Veneto)

Isabella Liso
Indagini idrogeologiche nelle grotte attive in Puglia.


Giovedì 27 Maggio 2021, 21:00-22:00

Veronica Chiarini
Gestione e monitoraggio delle grotte turistiche: esperienze con Adriaticaves (Emilia Romagna)

Veronica Nanni
Human dimension e grotte turistiche


Giovedì 3 Giugno 2021, 21:00-22:00

Guido Leone
la circolazione idrica sotterranea negli acquiferi carsici nell’Appennino.

Vittorio Catani
vulnerabilità delle risorse idriche sotterranee in ambiente carsico.


Giovedì 10 Giugno 2021, 21:00-22:00

Lisa Foschi
Il mondo microbiologico dei moonmilk (latte di monte): la Grotta Nera (Abruzzo).

Federico Biagioli
La contaminazione del microbiota nelle grotte turistiche, implicazioni gestionali e possibili impieghi come bioindicatori.


Giovedì 17 Giugno 2021, 21:00-22:00

Ilaria Vaccarelli
Cave Microbial Survey: speleologi a supporto della microbiologia ipogea

Lorenza Rugnini
Finchè c’è luce, c’è vita: biofilm a cianobatteri in ambiente ipogeo.

Note sul programma

Il programma, nel corso delle serate, può subire qualche variazione o integrazione. Cercheremo di comunicarla tempestivamente ma non mancate di verificare su questa pagina eventuali modifiche.

Per info

Associazione Grotte Turistiche Italiane info@grotteturistiche.it

AGTI/SSI: alle Grotte di Frasassi la XII edizione del corso di formazione

Il XII corso di formazione, organizzato in collaborazione e con il supporto della Società Speleologica Italiana, sarà ospitato dalle Grotte di Frasassi a Genga (AN) dall’8 al 10 novembre 2019.

Il corso si terrà presso il Museo Arte, Territorio e Storia di Genga in Largo Leone XII.

Obiettivi

Le attività formative della dodicesima edizione del corso di formazione AGTI/SSI saranno incentrate come sempre sulla storia della speleologia e della turisticizzazione delle grotte, e si continuerà ad approfondire il tema della comunicazione intesa non solo come strumento dell’accompagnatore/guida ed il suo modo di rapportarsi a un pubblico così vario, ma anche come strumento di divulgazione scientifica attraverso le suggestioni e le emozioni.

Il corso, rivolto principalmente alle guide, interpreti dello spettacolo della grotta turistica, fornirà gli indispensabili strumenti per rappresentare al meglio il “copione” fatto di informazioni, storia e suggestioni. Per la prima volta la visita alla grotta precederà il momento di riflessione e prevederà il coinvolgimento diretto delle guide. Queste formeranno dei gruppi di 4 – 5 unità e durante la visita, dovranno osservare i fenomeni con occhio nuovo e curioso, prendendo appunti, scattando fotografie e raccogliendo materiale biologico. Non ci sarà nessun apporto da parte dei docenti i quali, soltanto nel pomeriggio e dopo che i gruppi avranno svolto il loro lavoro d’aula, interverranno con osservazioni e suggerimenti. Ai partecipanti si chiede di portare strumentazione (macchine fotografiche, telefoni) per prendere immagini e se possibile un PC per poter elaborare una piccola presentazione.

Condizioni generali

Il corso è aperto a gestori e guide delle grotte associate AGTI, a gestori e guide delle grotte non associate AGTI. Per ottenere l’attestato, la frequenza è obbligatoria. 

Quota di iscrizione

La quota di iscrizione al corso è di € 50,00.

Per i gestori e le guide delle grotte associate AGTI il corso è gratuito. 

Modalità e scadenza iscrizione

La Scheda di Iscrizione va inviata all’indirizzo info@grotteturistiche.it entro e non oltre il 6 novembre 2019.

Programma

Venerdì 8 novembre 2019

Ore 14,30 Registrazione iscritti

Ore 15,30 Saluti e presentazione del corso, Francescantonio D’Orilia, Presidente AGTI – Marco Filipponi, Sindaco di Genga – Lorenzo Burzacca, Vicepresidente CdA Consorzio Frasassi – Giampietro Marchesi, Responsabile Scientifico.

Ore 16,00 Auto presentazione delle guide presenti

Ore 16,30 – 17,30 Evoluzione degli impianti nelle grotte turistiche, Vittorio Verole Bozzello – presidente onorario dell’AGTI

Ore 17,30, – 18,30 Le competenze non tecniche per la sicurezza sul lavoro, Daniela Moriconi – S.I.L. 2000 Fabriano

Ore 18,30 – 19,30 La voce, il corpo e la mente per comunicare – Le parole che diciamo illustrano la grotta. Si può essere didascalia o rappresentazione. Ogni visita è uno spettacolo da mettere in scena. Spettacolo di suggestioni, di nozioni, di storia, ma sempre spettacolo…, Massimo Max Goldoni – Società Speleologica Italiana

Sabato 9 novembre 2019

Ore 9, 30 Visita alle Grotte di Frasassi con Jo De Waele e Laura Sanna, Max Goldoni e Carlo Onnis

Pausa pranzo

Ore 15,30 – 19,00 Le guide diventano protagoniste: laboratorio con Jo de Waele – Università di Bologna, Laura Sanna – Università di Cagliari, Max Goldoni – Società Speleologica Italiana e Carlo Onnis –Cagliari

Ore 19,00 – 20,00 Iconografia delle grotte Giampietro Marchesi – già presidente SSI

Ore 20,30 Cena offerta dal Consorzio Frasassi

Domenica 10 novembre 2019

Ore 9,30 – 10,30 Atmosfera sotterranea e suo monitoraggio, Laura Sanna, Università di Cagliari

Ore 10,30 -11,30 I piccoli abitanti nascosti delle grotte, Carlo Onnis – Cagliari

Ore 11,30 – 12,30 Dibattito e consegna attestati

Per info e prenotazioni

Associazione Grotte Turistiche Italiane (Segreteria: Anna De Mauro – 334 3723077)
tel. 0975 397037
e-mail info@grotteturistiche.it

Giornate della Speleologia 2019

Anche quest’anno l’Associazione Grotte Turistiche Italiane aderisce alle Giornate della Speleologia 5 e 6 ottobre 2019
Come oramai da qualche anno, l’AGTI patrocina l’iniziativa della SSI – Società Speleologica Italiana di organizzare eventi, manifestazioni, escursioni e visite guidate in tutto il territorio nazionale per far conoscere il mondo sotterraneo. L’AGTI e le singole grotte associate partecipano attivamente e in vario modo alle Giornate della Speleologia, ma tutte applicheranno per il prossimo fine settimana (5 e 6 ottobre 2019) uno sconto discrezionale a chiunque esibirà il coupon sconto dedicato.

Il coupon è scaricabile sul sito dell’iniziativa www.giornatedellaspeleologia.it dove potrete scoprire anche tutti gli eventi oppure potete scaricarlo qui sotto.

Vi aspettiamo nelle nostre grotte!

 

 

 

L’AGTI al Raduno Nazionale di Speleologia Icnussa 2019

Partecipazione del Presidente Francescantonio D’Orilia a Icnussa 2019
Il presidente Francescantonio D’Orilia ha partecipato, durante il Raduno Nazionale di Speleologia Incussa 2019 IMPRONTE, al convegno dal titolo Chiudere, aprire: il mondo speleologico di domani. Tavola rotonda sulle grotte chiuse e la loro gestione. Il convegno tenutosi nella serata del 277 aprile 2019 ha visto la partecipazione di Vincenzo Martimucci (Presidente Società Speleologica Italiana), Tore Buschettu (Presidente Federazione Speleologica Sarda), Paolo Agnelli (Museo la Specola Firenze), Leonardo Colavita (La Venta Esplorazioni Geografiche) Nevio Preti (GSB/USB Bologna), CNSASS, Csaba Egri (Ungheria), Michel Renda (Francia), Val Hildreth-Werker (Nat. Spel. Soc.).

E’ stata un’esperienza interessante che ha visto stringere ancor di più i rapporti dell’Associazione con il mondo speleologico e della ricerca in tema di tutela e salvaguardia degli ambienti ipogei..

E ancora i rapporti con le grotte associate sarde si sono dimostrati forti.

Assemblea 2019: rinnovati gli organi sociali

Confermata la carica del Presidente a Francescantonio D’Orilia
Si è da poco conclusa l’annuale assemblea nazionale dell’AGTI, nel corso della quale sono stati rinnovati i membri del Consiglio Direttivo.
L’esito dell’assemblea ha visto l’assegnazione delle seguenti cariche:

  • Francescantonio D’Orilia (Grotte di Pertosa-Auletta) Presidente AGTI;
  • Victor Casulli (Grotte di Castellana) Vicepresidente AGTI
  • Riccardo Strano (Grotte di Frasassi) Consigliere;
  • Mario Verole Bozzello (Grotta del Vento) Consigliere;
  • Fiorenzo Panizza (Grotte di Toirano) Consigliere;
  • Corrado Greco (Grotte delle Torri di Slivia) Consigliere;
  • Emiliano Babboni (Grotte Antro del Corchia) Consigliere.

Nel prossimo triennio si punterà ai seguenti obiettivi:

  • Miglioramento della coesione
  • Mantenimento dei rapporti con la SSI intercettando altre associazioni nazionali
  • Miglioramento dei corsi di formazione, con tematiche nuove legate al marketing, alla comunicazione e alla sicurezza, e realizzazione del centro di formazione a step
  • Miglioramento delle attività di comunicazione
  • Miglioramento delle attività di valorizzazione delle grotte turistiche.

Giunti alla nona edizione del corso di formazione AGTI/SSI

Il IX° corso di formazione, organizzato in collaborazione e con il supporto della Società Speleologica Italiana, sarà ospitato dalle Grotte di Bossea a Frabosa Soprana (CN) dal 26 al 28 febbraio 2018.

Il corso si terrà presso Park Hotel Via Pietro Delvecchio, 2 Mondovì (CN)

Obiettivi

Le attività formative della nona edizione del corso di formazione AGTI/SSI saranno incentrate come sempre sulla storia della speleologia e della turisticizzazione delle grotte, ma si affronteranno temi legati alla salvaguardia e ai pipistrelli, gli abitanti principale dei siti ipogei. Si continua ad approfondire il tema della comunicazione intesa non solo come strumento dell’accompagnatore/guida ed il suo modo di rapportarsi a un pubblico così vario, ma anche come strumento di divulgazione scientifica attraverso le immagini.

In questa occasione verranno toccate tematiche lontane forse dalla comunicazione turistica, ma necessarie per una migliore trasmissione dell’importanza dei siti speleologici: biospeleologia, monitoraggio ambientale e archeologica.

 

Condizioni generali

Il corso è aperto a gestori e guide delle grotte associate AGTI, a gestori e guide delle grotte non associate AGTI. Per ottenere l’attestato, la frequenza è obbligatoria. 

Quota di iscrizione

La quota di iscrizione al corso è di € 50,00.

Per i gestori e le guide delle grotte associate AGTI il corso è gratuito. 

Modalità e scadenza iscrizione

La Scheda di Iscrizione va inviata all’indirizzo info@grotteturistiche.it entro e non oltre il 24 febbraio 2018.

Sede del corso

Park Hotel****, via Delvecchio, 2 – Mondovì (CN)

Programma

Lunedì 26 febbraio 2018

Ore 14,00 Registrazione iscritti

Ore 15,00 Saluti e presentazione del corso, Francescantonio D’Orilia, Presidente AGTI e Claudio Camaglio, responsabile Grotte di Bossea

Ore 15,30 Auto presentazione delle guide presenti

Ore 16,00 Storia delle Grotte Turistiche, Vittorio Verole Bozzello presidente onorario dell’AGTI

Ore 17,00 Storia della Speleologia, Giampietro Marchesi già presidente SSI

Martedì  27 febbraio 2018

Ore 9, 30 Studi e monitoraggi nelle grotte turistiche, Bartolomeo Vigna, Politecnico di Torino

Ore 10,30 Studi paleoclimatici nelle grotte turistiche, Giovanni Zanchetta, Università di Pisa

Ore 11,30 Le concrezioni spiegate ai turisti, Paolo Forti, Istituto Italiano di Speleologia Bologna

Pausa pranzo

ore 15,00 L’orso delle caverne (Ursus spelaeus): paleobiologia di una specie estinta e storia delle ricerche tra passato, presente e futuro, Marta Zunino, direttore scientifico Grotte di Toirano

ore 16,00 Biologia nelle grotte, Enrico Lana, biospeleologo

ore 17,00 La voce, il corpo e la mente per comunicare – Le parole che diciamo illustrano la grotta. Si può essere didascalia o rappresentazione. Ogni visita è uno spettacolo da mettere in scena. Spettacolo di suggestioni, di nozioni, di storia, ma sempre spettacolo…  Massimo Max Goldoni, Società Speleologica Italiana

ore 18,00 Iconografia delle grotte, Giampietro Marchesi già presidente SSI

ore 19,00 Stesso copione, pubblico diverso. La routine uccide l’efficacia. – Rispettiamo l’unicità” dei nostri interlocutori, li rendiamo protagonisti di un rapporto? Massimo Max Goldoni Società Speleologica Italiana

Ore 21,00 Cena

Mercoledì 28 gennaio 2018

Ore 10,00 Visita – lezione alle Grotte di Bossea, Bartolomeo Vigna e Marco Isaia

Ore 12,30 pranzo offerto dalle Grotte di Bossea

Ore 14,30 Dibattito e conclusioni

Per info e prenotazioni

Associazione Grotte Turistiche Italiane (Anna De Mauro – 334 3723077)
tel. 0975 397037
e-mail info@grotteturistiche.it

L’8° corso di formazione AGTI/SSI ritorna in Sardegna

L’8° corso di formazione, organizzato in collaborazione e con il supporto della Società Speleologica Italiana, sarà ospitato dalle Grotte di Su Mannau a Fluminimaggiore (SU) dal 17 al 19 novembre 2017.

Obiettivi

Le attività formative dell’ottava edizione del corso di formazione AGTI/SSI saranno incentrate sulla storia della speleologia e della turisticizzazione delle grotte, ma si affronteranno temi legati alla salvaguardia e al monitoraggio delle cavità, ai pipistrelli, gli abitanti principale dei siti ipogei. Si continua ad approfondire il tema della comunicazione intesa non solo come strumento dell’accompagnatore/guida ed il suo modo di rapportarsi a un pubblico così vario, ma anche come strumento di divulgazione scientifica attraverso le immagini.

 

Condizioni generali

Il corso è aperto a gestori e guide delle grotte associate AGTI, a gestori e guide delle grotte non associate AGTI. Per ottenere l’attestato, la frequenza è obbligatoria.

Quota di iscrizione

La quota di iscrizione al corso è di € 50,00.

Per i gestori e le guide delle grotte associate AGTI il corso è gratuito. 

Modalità e scadenza iscrizione

La scheda di iscrizione va inviata all’indirizzo info@grotteturistiche.it entro e non oltre il 15 novembre 2017.

Programma

Venerdì 17 novembre 2017

Ore 14,00 Registrazione iscritti (presso le Grotte di Su Mannau)

Ore 14,30 Saluti e presentazione corso  Francescantonio D’Orilia, Presidente AGTI

Ubaldo Sanna, Grotte di Su Mannau

Ore 15,00 Auto presentazione delle guide presenti

Ore 16,00 Storia delle grotte Turistiche Vittorio Verole Bozzello, presidente onorario dell’AGTI

Ore 18,00  Visita alle Grotte di Su Mannau

Ore 21,00 Apericena offerta dalle Grotte di Su Mannau

Sabato 18 novembre 2017

Ore 9,30 Atmosfera sotterranea e suo monitoraggio nelle grotte turistiche  Laura Sanna, CNR – Istituto di Biometeorologia di Sassari

Ore 10,30 Leggere le forme delle grotte per capirne la genesi  Jo De Waele, docente Università di Bologna

Ore 11,30 Pipistrelli troglofili: biologia e problemi di tutela Mauro Mucedda, Centro Pipistrelli Sardegna

Pranzo libero

Ore 15,00 Iconografia delle grotte: Giampietro Marchesi, già presidente SSI

Ore 16,00 La voce, il corpo e la mente per comunicare – Le parole che diciamo illustrano la grotta. Si può essere didascalia o rappresentazione. Ogni visita è uno spettacolo da mettere in scena. Spettacolo di suggestioni, di nozioni, di storia, ma sempre spettacolo…  Massimo Max Goldoni, Società Speleologica Italiana

Ore 17,00 Documentazione fotografica e promozione delle grotte turistiche Silvia Arrica, Società Speleologica Italiana

Ore 18,00  Stesso copione, pubblico diverso. La routine uccide l’efficacia. – Rispettiamo l’”unicità” dei nostri interlocutori, li rendiamo protagonisti di un rapporto? Massimo Max Goldoni Società Speleologica Italiana

Ore 21,00 Cena offerta dalla Grotte di Su Mannau

Domenica 19 novembre 2017

Ore 10,00 Visita – lezione alle Grotte di Is Zuddas

Ore 12,30 Dibattito e conclusioni     

Per info e prenotazioni

Associazione Grotte Turistiche Italiane (Anna De Mauro – 334 3723077)
tel. 0975 397037
e-mail info@grotteturistiche.it

VII Corso di Formazione AGTI

Il VII corso di formazione, organizzato in collaborazione e con il supporto della Società Speleologica Italiana, sarà ospitato dalle Grotte di Stiffe a San Demetrio ne’ Vestini (AQ) dal 22 al 24 febbraio 2017. Sede del corso sarà l’Hotel Federico II a L’Aquila.

Obiettivi

Il corso riprenderà tematiche affrontate già nelle precedenti edizioni per permettere ai nuovi partecipanti di avere un quadro completo delle informazioni e nozioni fornite, ma vedrà un approfondimento del concetto di comunicazione.

La guida, principale interprete dello spettacolo della grotta turistica: come rappresentare al meglio un copione fatto di informazioni, storia e  suggestioni

La guida è una delle voci della grotta, quella decisiva, perché … parla. Le grotte, se non si è geologi, naturalisti o speleologi possono sembrare tutte uguali. Cosa fa la differenza? Il racconto della grotta che è la presentazione sul web, sui social, nei testi  dei libri o dei flyer. E alla fine, è il racconto della guida che diventa la grotta, coi contenuti che trasmette, con la capacità di entrare in sintonia e relazione. E’ un tema con basi molto concrete, perché il rapporto con la guida è decisivo nella valutazione di una visita, che traduce la qualità di una gestione e pone le premesse per positive evoluzioni.

Una comunicazione corretta ed efficace per chi guida nelle grotte turisticizzate

Comunicare in maniera efficace significa trasmettere informazioni corrette, significa affascinare e sedurre, far leggere e avvicinare a un ambiente altro e non conosciuto. Comunicare non è solo dire. Comunicare è essere, porsi, creare rapporto e relazione. La guida di una grotta turistica è, spesso, una sorta di aiutante magico. Non dimentichiamo che il mondo sotterraneo, pur illuminato e addomesticato nel percorso, è pur sempre un luogo verso il quale può esservi diffidenza se non paura. La guida è una persona estranea a cui ci si affida, è la figura che conosce i segreti e le regole del gioco. Deve essere affidabile, credibile e far sentire in qualche modo unici, anche se si è in un gruppo numeroso, anche se si sa che le visite sono innumerevoli. Comunicare è cercare e ricevere feed-back. Comunicare è uscire da un discorso necessariamente predisposto per prestare attenzione ad un’osservazione, rispondere, rimandare ad altro approfondimento. Comunicare è trasmettere con la voce, il corpo, le nozioni e le intenzione.

Destinatari

Gestori e guide delle grotte associate AGTI, gestori e guide delle grotte non associate AGTI

Metodologia didattica

Il corso è articolato in lezioni teoriche frontali, discussione plenaria e lezioni pratiche in grotta

Responsabile scientifico

Giampietro Marchesi

Programma

Mercoledì 22 febbraio 2017

Ore 14,00 Registrazione iscritti

Ore 14,30 Saluti e presentazione corso, Francescantonio D’Orilia, Presidente AGTI

                                                                                Gaetano Serafino, Presidente Grotte di Stiffe

Ore 15,00 Auto presentazione delle guide presenti

Ore 16,00 Speleologi e grotte turistiche: una collaborazione possibile. L’esperienza dei corsi SSI per le guide turistiche dell’AGTI, Giampietro Marchesi, già presidente SSI

Ore 17,00 La storia delle grotte turistiche, Vittorio Verole Bozzello, presidente onorario AGTI

Ore 18,00 Le concrezioni spiegate ai turisti, Paolo Forti, Università Alma Mater Bologna

Ore 21,00 Cena libera

Giovedì 23 febbraio 2017

Ore 10,00 La storia della speleologia: Giampietro Marchesi, già presidente SSI

Ore 11,00 La voce, il corpo e la mente per comunicare – Le parole che diciamo illustrano la grotta. Si può essere didascalia o rappresentazione. Ogni visita è uno spettacolo da mettere in scena. Spettacolo di suggestioni, di nozioni, di storia, ma sempre spettacolo …  Massimo Max Goldoni, Società Speleologica Italiana

Ore 13,00 Light lunch c/o Hotel Federico II

Ore 15,00 Stesso copione, pubblico diverso. La routine uccide l’efficacia. – Rispettiamo l’”unicità” dei nostri interlocutori, li rendiamo protagonisti di un rapporto? Massimo Max Goldoni, Società Speleologica Italiana

Ore 16,00 I pipistrelli: quei mammiferi con le ali e il sonar che misurano la qualità dell’ambiente: Francesco Grazioli, USB GSB Bologna

Ore 17,00 Essere è comunicazione. La Guida comunica ciò che è, la grotta è quanto comunica la Guida.- Essere “tramiti” richiede consapevolezza, rispondere a domande inespresse. Lo facciamo, lo vogliamo? Massimo Max Goldoni, Società Speleologica Italiana

Ore 18,00 Iconografia delle grotte, Giampietro Marchesi, già presidente SSI

Ore 21,00 Cena libera

Venerdì 24 febbraio 2017

Ore 10,00 Vista – lezione alle Grotte di Stiffe con l’intervento di Jo de Waele, Università di Bologna

Ore 12,30 Pranzo offerto dalle Grotte di Stiffe

Ore 14,30 Dibattito e conclusioni

Per info e prenotazioni

Associazione Grotte Turistiche Italiane (Anna De Mauro – 334 3723077)
tel. 0975 397037
e-mail info@grotteturistiche.it

VI Corso di Formazione AGTI

E’ in programma presso le Grotte delle Torri di Slivia a Duino-Aurisina (Trieste) dal 30 novembre al 2 dicembre 2016 il VI corso di formazione destinato alle guide di Grotte Turistiche, in collaborazione e con il supporto della Società Speleologica Italiana.

Obiettivi

Il corso ha l’obiettivo di approfondire varie tematiche legate al mondo ipogeo ed alla sua fruizione, alla
comunicazione dello stesso in maniera scientifica ed appassionante ed alla varie peculiarità della gestione ed
organizzazione di una grotta turistica.
Questa edizione del corso vedrà un approfondimento sul campo con la visita di alcune delle grotte più
importanti del Carso, andando ad approfondire anche la vista del principale abitante delle cavità.

Destinatari

Gestori e guide delle grotte associate AGTI, gestori e guide delle grotte non associate AGTI

Metodologia didattica

Il corso è articolato in lezioni teoriche frontali, discussione plenaria e lezioni pratiche in grotta

Responsabile scientifico

Giampietro Marchesi

Programma

Mercoledì 30 novembre 2016

  • Ore 14,00 Registrazione iscritti
  • Ore 14,30 Saluti e presentazione corso: Francescantonio D’Orilia, Presidente AGTI
  • Ore 15,00 Auto presentazione delle guide presenti
  • Ore 16,30 Visita alla Grotta Gigante (TS)
  • Ore 18,00 La storia delle grotte turistiche: Vittorio Verole Bozzello, presidente onorario AGTI
  • Ore 19,00 Timavo System Exploration Progetto internazionale di esplorazione e conoscenza del fiume nascosto del Carso Classico: Paolo Guglia e Marco Restaino, Società Adriatica di Speleologia – Trieste
  • Ore 21,00 Cena

Giovedì 1 dicembre 2016

  • Ore 7,30 Incontro presso agriturismo Torri di Slivia e partenza per la Croazia
  • Ore 9,30 Visita alla Grotta Baredine, Istria
  • Ore 11,00 Partenza per San Canziano
  • Ore 12,30 Pranzo
  • Ore 15,00 Visita alla Grotta di San Canziano (Skocjanske Jame)
  • Ore 19,00 La storia della speleologia: Giampietro Marchesi, già presidente SSI
  • Ore 21,00 Cena

Venerdì 2 dicembre 2016

  • Ore 9,30 Vista alle grotte Torri di Slivia: Jo de Waele, Università di Bologna
  • Ore 11.00 Visita alle Risorgive del Timavo: Fabio Forti, carsologo e già Presidente Commissione Grotte “E. Boegan”
  • Ore 12,30 Pranzo offerto da Grotte Torri di Slivia
  • Ore 14,30 Una comunicazione corretta ed efficace per chi guida nelle grotte turisticizzate: Massimo Max Goldoni, Società Speleologica Italiana
  • Ore 15,30 I pipistrelli: quei mammiferi con le ali e il sonar che misurano la qualità dell’ambiente: Francesco Grazioli, USB GSB Bologna
  • Ore 16,30 Dibattito e conclusioni

Per info e prenotazioni

Associazione Grotte Turistiche Italiane (Anna De Mauro – 334 3723077)
tel. 0975 397037
e-mail info@grotteturistiche.it

Rinnovati gli organi sociali dell’AGTI

Confermata la carica del Presidente a Francescantonio D’Orilia
Si è da poco conclusa l’annuale assemblea nazionale dell’AGTI, nel corso della quale si sono rinnovati gli organi sociali.
L’esito dell’assemblea ha visto l’assegnazione delle seguenti cariche:

  • Francescantonio D’Orilia (Grotte di Pertosa-Auletta) Presidente AGTI;
  • Mario Verole Bozzelleo (Grotta del Vento) Vicepresidente AGTI
  • Claudio Calzoni (Grotta del Fico) Consigliere;
  • Giulia Monaco (Grotte di Castellana) Consigliere;
  • Elio Berardino Ginnetti (Grotta Val de’ Varri);
  • Luigino Quarchioni (Grotte di Frasassi) Consigliere;
  • Emiliano Babboni (Grotte Antro del Corchia) Consigliere.

Al termine dei lavori assembleari, il Presidente D’Orilia ha dichiarato “La fiducia ricevuta dagli associati ci incoraggia a proseguire nel proiettare le grotte turistiche nel posto che meritano all’interno della politica turistica nazionale. L’impegno di questi prossimi tre anni sarà quello di far crescere la rete delle grotte turistiche e dell’intero mondo ipogeo”.